PLASTICI RIGIDI

1/5

PVC Rigido

Polivinilcloruro rigido è un materiale duro con buoni valori di resistenza meccanica, elevata inerzia chimica anche in presenza di ossidanti come l’acido nitrico, mostra elevata resistenza a trazione e alla corrosione, discreta resistenza all’urto. Presenta elevata durezza e stabilità termica. E’ difficilmente infiammabile e presenta ottime proprietà dielettriche. Viene utilizzato soprattutto nel settore della meccanica, della chimica, alimentare ed elettrica.

Temperatura d’impiego +60°C.

Nylon (Poliammide)

Polimero poliammidico semicristallino con buone caratteristiche generali e ottimo rapporto prestazioni/costo.
Resistente all’abrasione, alla compressione e alla trazione, ha una buona resistenza agli urti, resistente agli alcali, ai composti inorganici e ai solventi. Autolubrificante, resistente all’invecchiamento e agli agenti atmosferici, alta fluidità. Resiste bene agli agenti atmosferici ed alle basse temperature.

 

PE – Polietilene

Il Polietilene si differenzia in base alla densità molecolare che lo compone,  PE 300.000, PE 500.000 e PE1.000.000

Possiede un’ elevata resistenza agli agenti chimici, è resistente all’acqua, a soluzioni saline, ad acidi, alcali, alcool e benzina.Non assorbe acqua o liquidi, infatti viene intaccato solamente da acidi ossidanti quali acido Nitrico, acido solforico e dagli alogeni.

Per le sue proprietà di atossicità e basso assorbimento d’acqua è largamente utilizzato nel settore alimentare  e nei settori meccanico, chimico, elettrico.

Si utilizza normalmente con temperature tra i – 40°c ed + 80°c.
 

Polipropilene

Il polipropilene è un materiale plastico abbastanza rigido con ottime doti di resistenza elettrica e chimica. Grazie alle caratteristiche di non polarità, il PP vergine è molto resistente dal punto di vista chimico e fino a 120°C mantiene le proprie caratteristiche di resistenza in presenza di soluzioni acquose contenenti sali, acidi e alcali forti. Già a temperatura ambiente risulta sensibile all’aggressione di forti agenti ossidanti quali acido nitrico e alogeni.

 

PTFE Teflon®

Il PTFE è autolubrificante, dielettrico, antiaderente, resistente ai solventi e all’invecchiamento. Materiale fluorurato di largo uso per le ottime proprietà chimiche, elettriche e termiche; il coefficiente di attrito è molto basso, ottime caratteristiche dielettriche e di autoestinguenza, resistente agli agenti atmosferici  e ai raggi UV

Temperatura d’impiego -60°C +280°C.